Azienda Agricola Amerio Andrea

Azienda Agricola Amerio Andrea
Ragione sociale: Azienda Agricola Amerio Andrea
Indirizzo: Via Balestrino 55 17055 Toirano
Telefono: 3480620682
Menzione Geografica:
Descrizione:

Il rapporto di Andrea con la terra è un rapporto familiare e coinvolgente. Sia lui che i fratelli continuano le classiche attività vivaistiche ed orticole proprie della piana di Albenga. Però gli olivi di famiglia li ha voluti lui, Andrea. E crea nel 2014 un’azienda agricola che ha tra le sue missions il recupero degli oliveti dei nonni. Un salvataggio come volontà ed impegno, ripagato da evidenti soddisfazioni. L’approdo alla produzione di olio extravergine di oliva DOP Riviera Ligure-Riviera del Ponente Savonese è logica conseguenza. C’è il corretto matrimonio tra cultivar Taggiasca e le cultivar proprie della Provincia di Savona. Almeno il 50 % di Taggiasca, ma c’è da presentare la biodiversità che l’azienda preserva con cura. Una parte degli oliveti si trova a San Fedele, ai margini della piana, in località Ranco. Un nome di luogo che racconta del dissodamento, di un’antica gestione agricola che ha visto l’oliveto come punto d’arrivo. Altra parte dei poderi è in val Varatella, sulla strada di Balestrino, in una zona in cui fu importante per l’oliveto anche la presenza di un convento certosino a partire dal 1495 proprio a ridosso di Toirano. I terrazzamenti di Andrea si trovano in Località Giro dell’acqua, non a caso luogo reso fertile dalla presenza della non lontana sorgente Cantarana, toponimo diffuso tra Liguria e Piemonte e poi in Pezzin, termine che fa riferimento alla minima parcellizzazione delle proprietà, realtà così autenticamente ligure. Accanto alla Taggiasca, a complemento del blend per l’olio DOP Riviera Ligure-Riviera del Ponente Savonese, Andrea coltiva la Colombara, la Pignola, l’Olivotto, la Merlina e la Carparina. Colombara e Pignola sono storicamente assai note, l’Olivotto è tipico in provincia di Savona, mentre la Merlina è presente su di un arco più ampio. Davvero singolare la Carparina o Carpina, nota anche come Olivo delle Alpi. Si sostiene che il nome di Carparina derivi dalla frazione Carpe di Toirano, ma va detto che la Carparina è presente tra l’albenganese e non oltre Pietra Ligure. Apprezzata, tra l’altro, per la resistenza, la capacità di restare esposta al vento, anche in ragione di una potatura particolare. Di per sé, la biodiversità premia la lungimiranza di Andrea Amerio nel suo amore per il territorio