Zona di produzione

La zona di produzione e trasformazione dell’olio extravergine di oliva Riviera Ligure DOP interessa l’intero territorio della regione Liguria.

La Taggiasca è la protagonista assoluta del territorio. Insieme ad altre cultivar autoctone dà origine all’olio DOP Riviera Ligure, come pure le altrettanto celebri olive da tavola.

Aspetto e sapore

Riviera dei
Fiori

Da olive Taggiasca per almeno il 9O% > olio giallo chiaro con lievi sfumature verdoline; profumi fruttati leggeri o medio leggeri, freschi, puliti, di oliva; morbido e delicato, di buona fluidità, amaro e piccante lieve; sentori di mela e punta piccante in chiusura.

Riviera del
Ponente Savonese

Da olive Taggiasca per almeno il 5O% > giallo chiaro con lievi sfumature verdoline; profumi fruttati leggeri o medio leggeri, freschi, di oliva; morbido e delicato, con note amare e piccanti in equilibrio e buona fluidità; sentori di mandorla, mela, e una lieve punta piccante in chiusura.

Riviera di
Levante

Da olive Lavagnina, Razzola, Pignola e cultivar locali autoctone per almeno il 65% > giallo oro dai riflessi verdolini; profumi fruttati leggeri o medi, con freschi sentori vegetali di carciofo; vellutato e armonico, con punta piccante persistente e progressiva: toni mandorlati e rimandi alle erbe di campo in chiusura.

Nota distintiva

L’armonia e la finezza delle note fruttate
e l’impatto dolce iniziale al palato.

Progetto HORECA

L’olio DOP Riviera Ligure incontra la ristorazione gourmet italiana

Un progetto nato dall’esigenza di soddisfare la ricerca della qualità, dell’eccellenza, della distinzione da parte dei consumatori che il Consorzio di tutela dell’olio extravergine DOP Riviera Ligure vuole intercettare favorendo il rapporto tra le aziende a produzione DOP, l'alta ristorazione e la piccola distribuzione di qualità. In programma tre eventi esclusivi in tre capitali dell’alimentazione italiana: Milano, Torino e Parma. Ad accogliere la campagna “Qualità Certificata nell’Alta Cucina” che si terrà nei giorni 6, 7 e 13 marzo saranno rispettivamente il Ristorante Tano passami l’olio a Milano, Les Petites Madeleines di Torino e l’Osteria di Fornio alle porte di Parma. Per ogni appuntamento una degustazione tecnica gratuita rivolta a chi opera nei settori gastronomia di qualità, ristorazione e distribuzione di alto livello. Tre ambienti differenti e un comune denominatore, l’olio DOP Riviera Ligure, nell’interpretazione di Gaetano Simonato, stella Michelin, ma soprattutto uno chef che ha fatto dell’olio extravergine di oliva il cardine del proprio percorso gastronomico di successo.

Progetto Istituti Alberghieri

Conoscenza e utilizzo dell'Olio EVO Riviera Ligure DOP

Il Consorzio di Tutela dell’olio DOP Riviera Ligure lancia un intenso programma di attività didattiche presso gli Istituti Alberghieri di Liguria e Piemonte. Dal 2 febbraio 2018, fino a maggio, 80 incontri complessivi in 18 istituti per formare i futuri chef e il personale di sala e di servizio a cui verrà data la possibilità di immergersi nel mondo dell’olio DOP Riviera Ligure. Grazie al coordinamento scientifico ed editoriale della Fondazione Qualivita gli studenti, avranno modo di compiere un percorso didattico che comprenderà la consegna di un “kit didattico” composto da vari elementi di cui il principale è il “Manuale dell’olio DOP Riviera Ligure”, una guida innovativa, scritta da Luigi Caricato studiata per evidenziare, in un linguaggio divulgativo, le caratteristiche distintive dell’olio DOP Riviera Ligure. Completano il kit - realizzato da Qualivita per il Consorzio - una serie di video testimonianze originali, un materiale di degustazione “ad hoc” e una presentazione digitale utilizzata nei laboratori allo scopo di spiegare la normativa delle Indicazioni Geografiche, il sistema dei controlli e la filiera produttiva.
SCARICA LA GUIDA

Video testimonianze dell'Olio Riviera Ligure DOP

Contattaci

Per richieste e materiale infomativo sull'Olio DOP Riviera Ligure e sulle aziende socie contatta il Consorzio di Tutela tramite questo form