APRE A CIASSA, VETRINA DELLE PRODUZIONI LIGURI

Ha aperto ieri alle ore 18 “A Ciassa”, il negozio-degustazione del Consorzio per la Tutela dell’Olio DOP Riviera Ligure.

Al taglio del nastro gli assessori regionali Barbagallo e Paita oltre al sindaco di Imperia Carlo Capacci.

A seguito della benedizione impartita dal parroco di San Giovanni Battista di Oneglia, Mons.Ruffino, è stato apprezzato il benvenuto porto dal presidente del Consorzio, Carlo Siffredi.

Successivamente si sono espressi il sindaco di Imperia Carlo Capacci, il dirigente regionale Roberto Barrichello, l’assessore all’agricoltura Giovanni Barbagallo, la stessa Raffaella Paita oltre a due mirati interventi del presidente della Camera di Commercio di Imperia, Franco Amadeo e del presidente della Provincia di Imperia, Luigi Sappa.

Ragguardevole la partecipazione del pubblico, con tantissimi produttori accorsi all’evento.

Parlare di “A Ciassa”, a questo punto, è doveroso: si tratta di un punto vendita e degustazione di prodotti dell’agroalimentare ligure che nasce dalla collaborazione tra il Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Riviera Ligure e la Regione Liguria nell’ambito del Progetto TERRAGIR2 del Programma di Cooperazione Transfrontaliero Marittimo Italia – Francia.

“A Ciassa” si trova ad Imperia, in piazza Dante 18 e vi si potranno degustare e acquistare le produzioni di eccellenza dell’agricoltura ligure. Dunque luogo eletto ove acquistare eccellenze solo liguri, a partire ovviamente dagli oli DOP Riviera Ligure, per poi passare ai vini del territorio, alle conserve gustosissime e sorprendenti, alle birre artigianali ed ancora ai formaggi tipici, ad esempio quelli prodotti con il latte dell’agile pecora brigasca. Un ventaglio di prodotti veramente inaspettato, frutto di una ricerca certosina. E dunque degustazione, perché vi si può mangiare ed aspettare l’ora di cena con attraenti aperitivi. Una tavola fresca, con prodotti del territorio. Ambiente ad un tempo caldo, raffinato ed accogliente. Moderno, incisivo, ma memore del territorio e delle origini: spiccano legni d’olivo e due barili con il quale già l’olio imperiese traguardava gli oceani. Specialità dopo specialità, uno stuzzicare il palato come finora non è mai stato fatto: solo ligure, orgogliosamente ligure.

“Il nome del punto vendita ha una ragione storica. Proprio qui dentro, come in altri locali che si affacciano in Piazza Dante a Oneglia, avveniva la contrattazione dell’olio locale tra i frantoiani e i mediatori / commercianti e qui è nata l’attività degli assaggiatori”, afferma Carlo Siffredi, Presidente del Consorzio di Tutela dell’Olio DOP Riviera Ligure. “A Ciassa sarà uno spazio aperto in cui i produttori potranno raccontare i prodotti liguri e la loro storia, i sapori e la tradizione della Liguria in un viaggio fatto per ritrovarsi. Abbiamo già in mente un calendario di incontri con i protagonisti della produzione attorno ad un calice di vino, ligure ovviamente”.