Il Consorzio DOP Riviera Ligure al Town Meeting “Food and Wine Tourism” (Torino) Innovare, integrare e connettere per il turismo esperienziale

Il giorno 11 luglio 2018 il Consorzio di tutela olio extravergine DOP Riviera Ligure ha partecipato al Town Meeting “Food and Wine Tourism”, secondo evento dell’anno di “FactorYmpresa Turismo”, il programma promosso da MIBACT e gestito da Invitalia.

Di cosa si è trattato? Invitati circa 120 stakeholder (frutto di una selezione fra operatori del turismo e dell’enogastronomia nazionale), si è dato vita a tavoli di confronto per un processo partecipativo circa il turismo food and wine. Produzioni e cucine di qualità come risorsa idonea a favorire la scoperta di territori e tradizioni (il 2018 è fra l’altro “anno del cibo italiano nel mondo”).

Dopo i saluti di Autorità nazionali e regionali, i partecipanti hanno ricevuto alcune linee-guide da facilitatori di settore e si sono impegnati nel focalizzare un “obiettivo” principale, ovvero come innovare, integrare e connettere imprese, professioni, servizi e mercati del turismo e dell’enogastronomia, dando vita a filiere ampie ma più coese.

Gli attori intervenuti sono players del settore pubblico e privato: dai funzionari ministeriali alle Strade di prodotto, dalle Camere di commercio alle Enoteche regionali, dai GAL ai Consorzi di tutela, dalle Associazioni di categoria alle DMO, dal mondo dell’alta formazione ai centri di supporto per startup.

10 tavoli di confronto hanno operato su 3 distinte tematiche (da cui 3 distinte sessioni di lavoro): territorio, esperienze, marketing. Dando vita ad una piattaforma programmatica per analizzare criticità e opportunità, termini delle sfide da affrontare, potenziali soluzioni/risultanze auspicate.

Quanto sopra costituisce stimolo anche per le startup che s’impegnino alla predisposizione di proposte originali in risposta alla call “FactorYmpresa Turismo” pubblicata da Invitalia (vedi link http://www.factorympresa.invitalia.it/factory-turismo/sfide-2018 dove vengono via via caricati anche i feedback in uscita dal Meeting).

È in definitiva emersa una domanda di innovazione che funge da orientamento per chi vorrà cimentarsi in nuove sfide e business-creaimpresa.

Il Consorzio di tutela olio extravergine DOP Riviera Ligure ha partecipato (insieme ad altri soggetti liguri coordinati dagli uffici dell’Assessorato al Turismo di Regione Liguria) in quanto crede nell’innovazione, e intende investire energie e forza aggregativa anche in direzione del turismo esperienziale/enogastronomico, acquisendo, sperimentando e sviluppando modelli operativi, e creando nuove relazioni anche interregionali. Da parte sua, il Consorzio ha anche apportato una contestualizzazione dei temi e delle urgenze di cui sopra specificamente sul territorio ligure, poiché l’olivicoltura e le produzioni DOP si stanno rivelando eccellenti attrattori di turismo enogastronomico, di vero e proprio turismo dell’olio.

Il Town Meeting è risultato dunque utile sia in termini di confronto e progettualità, sia di networking con altre realtà.