“C’è la Liguria dentro”. Sui social il tormentone estivo sarà a tavola. Con sette chef stellati, l’Olio DOP e le eccellenze gastronomiche della regione

Nel cielo estivo il Consorzio di tutela dell’olio DOP Riviera Ligure trova 7 stelle: sono gli chef che hanno deciso di diventare testimonial dell’eccellenza gastronomica della nostra regione.

Sette proposte gastronomiche diverse dove è protagonista la Liguria con l’Olio DOP  e gli ingredienti autentici del territorio, spesso coltivati dagli stessi ristoratori.

I sette chef stellati sono Giorgio Servetto, Claudio Pasquarelli, Ivan Maniago, Ivano Ricchebono, Andrea Sarri, Giuse Ricchebuono, Barbara Masieri.

Le loro ricette stanno per diventare il nuovo “tormentone estivo” sui Social con la campagna “ C’è la Liguria dentro”, realizzata grazie al sostegno del Programma di Sviluppo Rurale Liguria.

Tra panorami e location mozzafiato si potrà seguire ( e provare a riproporre a casa ) Giorgio Servetto, al Ristorante Nove collocato nell’incantevole scenario della Villa della Pergola di Alassio, che prepara la “Trombetta dell’Orto Rampante con ricotta di brigasca”. Oppure Claudio Pasquarelli, del ristorante Claudio di Bergeggi, che propone con la figlia Lara il piatto “ Condiglione di astice blu bretone. O  farsi guidare, in un ideale tour lungo la provincia di Savona,  da Giuse Ricchebuono che dal Ristorante Vescovado a Noli propone “ Triglia piccante, piselli e ricci di mare”.

In provincia di Imperia sono due gli chef stellati testimoni della Liguria. A Sanremo dal “Ristorante Paolo e Barbara” nelle video ricette Barbara Masieri propone Gelato all’olio DOP, salsa di mandarini di Ospedaletti e stroscia con olio DOP. A Imperia c’è Andrea Sarri del ristorante omonimo che risponde con Cappellacci ripieni di coniglio alla ligure, profumi e gamberi di Oneglia.

Gli altri due chef stellati sono Ivano Ricchebono che al Ristorante The Cook a Genova propone “Gelato all’olio DOP e cioccolato bianco con crumble di cacao e ciliegie”. Mentre nel Tigullio il testimonial è Ivan Maniago che a Lavagna, al Ristorante Impronta d’Acqua, presenta il suo “Testar’olio DOP” dove il classico testarolo cambia per una volta nome in onore dell’Olio DOP.

Da  ieri occhio alla pagina Facebook del Consorzio di tutela dell’olio DOP Riviera Ligure dove giorno dopo giorno arriveranno i 7 chef che  preparano i loro piatti. Ma video e foto sono già tutti visibili al link https://www.oliorivieraligure.it/collarinogiallo/#ricette
Prendete nota. C’è la Liguria dentro.

 

Azione cofinanziata dalla Regione Liguria e del FEASR – PSR 2014/20 Domanda n. 94250153809 – Misura 3.2 “Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno”   www.psrliguria.it